Uso stampelle: intervista ad Alain, uno skater che corre con le stampelle INDESmed

uso stampelle skater con le stampelle



Una delle soddisfazioni che si hanno quando si lavora in questo mondo di aiuti alla deambulazione, è che ogni giorno è diverso, nuove sfide si aprono e, a poco a poco, si conoscono le imprese compiute, in modo naturale, quasi ogni giorno, dagli utenti di stampelle INDESmed.

Mi è arrivato un video dal Paseo de Getaria nei Paesi Baschi (Spagna), da un certo Alain in cui è apparso correndo con le nostre stampelle viola che usa quasi quotidianamente per il suo allenamento ... mantenendo il ritmo e l'equilibrio vicino alla spiaggia.

10.000 metri sono 20.000 impatti contro l'asfalto dei puntali delle stampelle e della sua gamba.

Ci siamo scambiati alcuni WhatsApp e presto la curiosità ha cominciato a solleticarmi, riguardo ad una disciplina che viene praticata con le stampelle come il Roller adattato ... Incredibile!

Le reti consentono di tracciare un profilo approssimativo delle attività sportive delle persone che usano questi ausili per la deambulazione chiamate stampelle e, a poco a poco, questa curiosità pungente, è diventata un'ammirazione assoluta quando mi sono immerso in Youtube e negli archivi dei giornali locali, in cui si parlava di Alain "Roller" Irazu.

Il personaggio ci sorprende incontrandolo, così come lo fanno le immagini delle sue discese incredibili.

Emozionano e sconvolgono allo stesso tempo. Ecco perché il tono della sua voce è calmo, immagino che trasmetta lo stesso dominio che ha della situazione quando si lancia giù o sale questo o quell'altro valico.

Alain corre le corse classiche insieme a corridori con due gambe. Non si tira indietro ... proprio come dovrebbe essere.

Alain, dicci, come hai iniziato ad interessarti Ai pattini in linea? Hai già praticato questo pattinaggio prima di usare le stampelle?

In inverno andavo spesso sulla neve per praticare lo sci alpino e quando arrivava l'estate, pensavo sempre al pattinaggio. Ma non ho iniziato fino a quando un giorno mia moglie mi ha incoraggiato a provarlo nel porto di Getaria. Ho preso alcune vecchie stampelle (ancora non conoscevo INDESmed), e il pattino sinistro di mio cognato e ho tentato di andare avanti. Non è andata molto bene, ma in seguito sono entrato in contatto con un vecchio amico e insegnante di pattinaggio. Un successo

Quali sono i tuoi obiettivi parlando di sport? Mi hai detto qualcosa sui Lemans...

Quest'anno mi sto preparando a fare il passaggio a nuoto di Getaria-Zarautz a 2.800 metri, e nel frattempo mi piacerebbe fare la Martin Fiz Half Marathon coi rollers. Farò anche il Ponte di Bizkaia, e poi a settembre, farò la Berlin Marathon in Rollers (10.000 partecipanti). Penso che sarò l'unico a farlo con stampelle, pattini e una gamba. Per finire il Behobia-San Sebastian anche coi Rollers. L'anno scorso abbiamo partecipato alla 24 ore di Lemans Rollers, in gruppo, con il team IRRISTAKA di Tolosa, la mia città nella provincia di Gipuzcoa. Un'esperienza da provare, soprattutto, la discesa dalla famosa ruota DUNLOP. Questo mi eccita molto.

Una delle modalità è il pattinaggio o il gruppo online. Come lo combini con le stampelle con i tuoi compagni di squadra che non li usano? Che velocità raggiungi nella discesa? Di solito vado da solo, perché la mia specialità non ha niente a che vedere con la velocità che si raggiunge con due gambe, o con me stesso aiutato da due stampelle. Peró in discesa, non c'è molta differenza in vantaggio haha ... Ho raggiunto i 57 chilometri all'ora nella Maratona Pamplona Puenta la Reina del 2015.





Sul tema specifico delle stampelle, quali sono gli aspetti che maggiormenti apprezzi per la pratica del roller adattato?

Le stampelle devono essere forti e leggere.

Dicci, come hai conosciuto INDESmed? Che opinione meritano le nostre stampelle?

Ho cercato un po' in rete e le ho trovate. Ho scritto semplicemente "stampelle in carbonio" e ho trovato le INDESmed.

Le stampelle INDESmed mi piacciono perché sono un pezzo unico, forte e leggero. Inoltre, sono molto cool.

uso stampelle per corsa su pattini

Credo che stai pensando di passare al carbonio (Alain attualmente utilizza le stampelle in alluminio INDESmed nei suoi allenamenti quotidiani) In cosa potrebbero migliorare le prestazioni per Alain “Roller"?

Dopo aver testato l'alluminio penso di poter migliorare molto con il carbonio, per la sua leggerezza e perché il carbonio assorbe più dell'alluminio, mitigare gli impatti trasmessi in tutto il braccio dall'asfalto, e consente di fare un uso migliore della spinta in modo più comodo.

Lo sapevi che il carbonio attutisce l'onda d'urto che viene trasmessa al braccio ogni volta che la stampella colpisce la terra?

Sì, è come il piede di carbonio che ho, quando calpesto fa effetto trampolino e quindi potrei imprimere molto slancio con una stampella in carbonio.

L'abbiamo lasciato che pattinava. La sensazione trasmessa è quella di un funambolo sul filo che slitta sulle tre ruote dei pattini di poco più di un centimetro di larghezza. I movimenti delle sue stampelle ricordano effettivamente lo sci, soprattutto quando nei pendii fa zigzag per rallentare perché i suoi pattini non portano freni. Supporti minimi e delicati per un perfetto equilibrio.

La domanda è: come riesci a frenare, Alain?

Posso rallentare, schivare, ma non freno, (non ho un freno). Come un buon amico Roller dice, "perché fermarsi se poi ci si deve muover di nuovo?" ... Io in particolare con le stampelle. Dobbiamo approfittare dell'inerzia.



prodotti sul sito: Stampelle in lega leggera e carbonio INDESmed

Comparti!