Visit our online shop: calze elastiche

Gambe stanche e pesanti: cosa fare?

Possibili cause


Il problema delle gambe stanche e pesanti è piuttosto frequente. Tra i 20 e i 30 anni di età, sono interessate il 20% delle donne e il 10% degli uomini. Mentre dopo i 50 anni le donne raggiungono il 50% circa, a causa delle variazioni ormonali che possono verificarsi in menopausa, mentre la percentuale degli uomini resta invariata.

Molto spesso questa problematica si presenta dopo un intenso sforzo, ma se questo non fosse il caso e, se in piú, ricorre con una certa frequenza o permane anche dopo il riposo, potrebbe essere causata da una condizione medica patologica, come un problema a carico della circolazione sanguigna periferica.

Infatti, le gambe pesanti possono essere una conseguenza di flebite e trombosi venosa. In questi casi, spesso, si associano anche dolore intenso, gonfiore, calore e congestione delle vene superficiali (varici).

I sintomi possono presentarsi di frequente anche durante la gravidanza, se la giornata è calda o umida oppure dopo l'assunzione di alcol.




Quali sono i rimedi contro le gambe stanche e pesanti?


Per alleviare la condizione si può massaggiare la gamba e favorire la circolazione, ma in alternativa il medico può indicare l'uso di calze elastiche a compressione graduatache riducono la pressione venosa e il ristagno di sangue nei capillari. É importante, in questo caso, anche la scelta del tessuto delle calze elastiche : la microfibra perde elasticitá, e quindi compressione, con il tempo; dall’altra parte il cotone è piuttosto spesso come tessuto e puó portare ad una sudorazione eccessiva; il tessuto piú traspirante è la fibra di bambú che, oltre ad essere estremamente fresca in estate, possiede anche proprietá antimicotiche, antibatteriche e antiallergiche.

Per contrastare affaticamento, pesantezza e crampi muscolari, nel caso di insufficienza venosa, è necessario mettere in movimento le gambe per favorire la circolazione e tenere sollevate le gambe durante il riposo.

È inoltre consigliabile bere molti liquidi, consumare frutta e verdura e assumere integratori a base di potassio. È importante evitare il calore eccessivo per gli arti che, favorendo la vasodilatazione, può rallentare il ritorno di sangue venoso al cuore con peggioramento della sensazione di stanchezza.